Servizi novembre 2015
Servizi novembre 2015
TORNA ALL'ELENCO
Immagine copertina news

Mobile Payment

06 / 11 / 2015 06-11



E' arrivata da poco ma, se il buon giorno si vede dal mattino le premesse per il successo ci sono tutte. Stiamo parlando di 2Pay, l'app gratuita che ha rivoluzionato - dallo scorso marzo - il mondo del mobile payment. Per dare una svolta ad abitudini e stile di vita, infatti, basta un semplice download. La "spesa" è di qualche secondo di tempo per registrarsi e lo smartphone, oggetto che ognuno di noi ha con sé, diventa un comodo sistema di pagamento virtuale. Il funzionamento è piuttosto semplice: installata l'app, fatto qualche passaggio la prima volta, poi la possibilità di pagare da smartphone è attivata. Un metodo molto smart: 2Pay è un portafoglio virtuale agile da utilizzare, lo si può ricaricare quante volte e di quanti euro si vuole, con un numero corrispondente a quello del proprio cellulare, evitando quindi di dover memorizzare lunghi IBAN. Ma anche sicuro, lasciando a casa i contanti senza pensieri: per i pagamenti, infatti, non occorre inserire alcun dato personale e la transazione non prevede passaggi di dati via web, diventando così, di fatto, inattaccabile. C'è poi l'aspetto economico: il costo della transazione è più basso di quello bancario, il pagamento è immediato e questo ? come ben sa chi ha intrapreso un'attività commerciale ? non è cosa di poco conto. Rispetto ad altri metodi di mobile payment 2Pay ha introdotto una novità: il «cashback», espressione inglese che indica il rimborso al cliente di una parte del prezzo pagato per l'acquisto. Questo è uno dei punti maggiori di forza di 2Pay: il rimborso di denaro corrisponde ad una percentuale, definita a discrezione del commerciante, sull'importo speso, che viene accreditato immediatamente per ogni acquisto effettuato. Se poi si condivide sui social l'acquisto, il cashback aumenta: perché arrivare al grande pubblico è l'obiettivo di 2Pay, per rivoluzionare il modo di pagare e abitudini.