Autostrada ottobre 2015
Autostrada ottobre 2015
TORNA ALL'ELENCO
Immagine copertina news

Guard rail con le rotelle

09 / 10 / 2015 09-10

La rapidità di intervento in autostrada, quando accade un evento imprevisto, è un elemento determinante non solo per risolvere il problema, ma soprattutto per ridurre le conseguenze. Che si tratti di un incidente, di una persona che ha bisogno di un intervento sanitario, della perdita di carico da parte di un mezzo che trasporta merci, prima si riesce a intervenire meglio è. L'autostrada è pattugliata regolarmente dai mezzi degli ausiliari alla viabilità che, in caso di qualsiasi tipo di criticità, sono in grado di intervenire velocemente. Trattandosi di personale di servizio, ovviamente, possono effettuare ? se necessario ? manovre che agli utenti non sono di certo permesse, come ad esempio cambiare direzione di marcia utilizzando i varchi appositamente predisposti nel guard rail. Attualmente, sulla rete autostradale di Autovie Venete sono attivi 91 varchi, una parte (settantasei) dei quali "removibili" mentre i restati non lo sono. Cosa significa concretamente? Significa che dove c'è un varco, il guard rail è stato dotato di ruote, per facilitarne la mobilità. Dove la barriera di sicurezza in corrispondenza del varco è priva di rotelle, invece, per spostarla è necessario usare un apposito mezzo che la sollevi, con conseguente allungamento dei tempi. Facile capire, quindi, quanto sia importante poter disporre di una modalità di spostamento agevole e veloce, modalità che le ruote assicurano. In questo modo i mezzi di soccorso riescono a raggiungere il luogo dove è stata richiesta la loro presenza più rapidamente e il traffico, nei casi in cui il flusso debba venire deviato, può essere fatto passare attraverso il varco aperto e fatto poi scorrere nella carreggiata libera. I varchi attualmente attrezzati con guard rail dotato di ruote, sono cinquantotto in A4, tre in A57, dieci in A23, diciannove in A28 e quattro in A34), mentre altri 14 (12 sempre in A4 e 2 in A28) non lo sono ancora e dunque vanno adeguati. I lavori sono appena iniziati e andranno avanti per qualche mese perché si tratta comunque di interventi che comportano un leggero disagio alla circolazione dato che il cantiere occupa una parte della corsia di sorpasso. I primi due interventi sono stati programmati in A28 tra Cimpello e Godega di Sant'Urbano, in direzione Conegliano e in A4 fra Duino e Palmanova.