TORNA ALL'ELENCO
Immagine copertina news

Terza corsia. Un modello europeo

21 / 10 / 2018 21-10


Terza corsia. Come viene realizzata? Quali sono le opere più importanti? Che tipo di materiali vengono impiegati per la loro costruzione? Queste e tante altre le domande che la delegazione tecnico, imprenditoriale e ministeriale ungherese ha posto ai tecnici di Autovie Venete questo fine settimana. Un gruppo di sedici persone infatti, guidato da Zsolt Thoroczkay, responsabile del dipartimento per lo sviluppo delle infrastrutture stradali del ministero per l'innovazione e la tecnologia e formato da diversi direttori e amministratori delegati di società di sviluppo di progetti di autostrade controllate del ministero che si occupano della manutenzione delle strade in Ungheria, ha visitato la centrale operativa di Autovie Venete, a Palmanova. Scopo del tour: apprendere la metodologia dei lavori, eseguiti a traffico aperto, dei quaranta chilometri di strada soggetti all'allargamento delle carreggiate e trasferirla poi nella progettazione della futura nuova autostrada che sarà a tre corsie: da Budapest a Gyor, l'autostrada più importante in Ungheria. La delegazione magiara si è poi recata al Centro Radio Informativo "cuore pulsante" della Concessionaria, dove ha il responsabile della viabilità e del traffico Luca Vincenzi ha illustrato le modalità di intervento in caso di incidenti sui tratti di carreggiata "accantierati" (i mezzi di soccorso possono accedere all'autostrada dall'esterno, mediante appositi varchi di emergenza) e il ruolo degli operatori della sala radio, operativi h24 nonchè degli ausiliari della viabilità, che pattugliano l'autostrada e intervengono tempestivamente in caso di criticità. La visita è proseguita sul campo vero e proprio: il primo giorno nel cuore del primo sub lotto (Gonars - Palmanova) del quarto lotto (Gonars - Villesse), il giorno dopo, è stata la volta del terzo lotto (Alvisopoli - Gonars): particolare attenzione è stata dedicata all'illustrazione delle opere principali dei rispettivi lotti: il ponte sul nodo di Palmanova (quarto lotto) e il primo nuovo viadotto sul fiume Tagliamento (terzo lotto).