TORNA ALL'ELENCO
Immagine copertina news

In ferie con l’auto a noleggio: 10 consigli utili

06 / 09 / 2018 06-09


Gli italiani non rinunciano a guidare neppure quando sono in vacanza. Spostarsi è infatti più comodo e si è più liberi e indipendenti.
Ecco perché in molti scelgono di visitare le città a bordo di un'auto, anche se a noleggio. Facile.it - noto sito che confronta i prezzi delle assicurazioni online - ha stilato una preziosa guida per chi ha intenzione di noleggiare un'automobile.

1) Prenotate l'auto prima per risparmiare: i vantaggi? Una maggiore disponibilità di mezzi e una riduzione dei costi.
2) Aeroporto o città, dove ritiro l'auto? Il consiglio è quello di valutare le tariffe. In città è più conveniente, ma quanto vi costa raggiungerla dall'aeroporto? Fate bene i conti! Un altro aspetto a cui fare attenzione è il cosiddetto "drop off". La compagnia di noleggio, infatti, può applicarti una tariffa qualora l'auto venga consegnata in un punto diverso da quello del ritiro.
3) Scelta dell'auto: al momento della prenotazione non è possibile decidere il modello, ma solo la macro categoria (compatta, familiare, lusso, ecc...). Una volta all'autonoleggio potrete scegliere il veicolo su cui salire a bordo. Può capitare che non siano presenti veicoli della categoria che desiderate e che vi venga consegnato un veicolo superiore. In quel caso non vi sarà applicato un sovrapprezzo. Attenzione, però, ad eventuali danni: in quel caso i costi di riparazione potrebbero essere più alti!
4) Sigle: una mini guida. Vi trovate questi acronimi e non capite a cosa si riferiscano? C.C.A.R. (compatta, a tre porte, con cambio automatico e aria condizionata) o E.D.M.R. (economica, a quattro porte, con cambio automatico e aria condizionata). Ogni lettera rappresenta una caratteristica del veicolo. La prima lettera indica la categoria del veicolo (C = compatta, E = economica, e così via). La seconda lettera sta per il tipo di veicolo (B = 2 porte, C = 3 porte, D = 4 porte e così via). La terza lettera sta per il tipo di cambio (A = automatico, M = manuale). La quarta lettera sta a indicare se c'è o meno l'aria condizionata (M = assente, R = presente). Per approfondimenti: https://www.autonoleggio-online.it/faq/che-cosa-significano-le-abbreviazioni-che-descrivono-i-gruppi-di-veicoli_139.aspx
Non tutte le compagnie però utilizzano questa classificazione: chiedete conferma prima di prenotare.
5) Si paga con carta di credito. Fondamentale avere la carta di credito, il cui titolare deve corrispondere a chi sarà l'intestatario dell'auto. Sulla carta verranno addebitati deposito cauzionale, costo del noleggio ed eventuali danni o multe.
6) Pacchetto base, optional e costi extra. Tipo di mezzo e servizi accessori? Questo e altro incidono sul prezzo del noleggio. Meglio confrontare società diverse e valutare cosa conviene. Il pacchetto base include noleggio per un chilometraggio illimitato, solo un guidatore abilitato e la compagnia assicurativa. Gli optional a pagamento sono l'abilitazione di un secondo autista, il seggiolino, il navigatore, l'hotspot wi-fi, gli pneumatici invernali o le catene da neve, la possibilità di guida per un under 25.
7) Auto con il pieno? Ricordate che la vettura vi verrà consegnata con il pieno di carburante e così dovrete restituirla. In caso contrario, vi sarà addebitato il prezzo della benzina mancante.
8) Assicurazione? Paese che vai, assicurazione che trovi. Le polizze più comuni? La CDW (Collision Damage Waiver) che contempla la limitazione di responsabilità per danni al veicolo, la TPI (Third Party Insurance) che fa riferimento alla copertura contro terzi, e la TW (Theft Waiver) che copre il furto del veicolo noleggiato. Occhio anche alla franchigia: spesso sono molto elevate. Per evitare rischi potete valutare l'opzione DER (Damage Excess Refund) che consente di azzerare la franchigia da pagare in caso di incidente o sottoscrivere un'assicurazione aggiuntiva contro i danni supplementari. Tra le polizze più comuni ci sono quelle che riguardano il soccorso stradale e l'assicurazione infortuni conducente.
9) Conservate tutti i documenti. Anche una volta rientrati a casa, tenete una copia di tutti i documenti firmati, utili in caso di problemi. Prima di partire, fate un "check up" del veicolo: sia all'esterno che all'interno. Segnalate tutto al noleggiatore, per evitare che vi venga attribuita la responsabilità di danni già esistenti.
10)Scattate una foto al veicolo. Prima e dopo. Prestate attenzione anche all'orario di riconsegna stabilito nel contratto.


Fonte: https://www.facile.it/ufficio-stampa/comunicati/vademecum-in-10-punti-per-non-spendere-una-follia-nel-noleggio-auto.html