Tecnologia
Tecnologia
TORNA ALL'ELENCO
Immagine copertina news

Occhiali 2.0

31 / 01 / 2018 31-01


Prevenire è meglio che curare, dice il detto riferendosi alla salute ma che, aggiungiamo noi, vale anche per molte altre cose, come la sicurezza per esempio. Le compagnie assicurative, che puntano sempre più a prevenire i danni, sono molto attente alle soluzioni innovative per abbassare il rischio di incidenti e collaborano sempre più spesso con giovani aziende innovative che propongono idee e progetti ad alto contenuto tecnologico per aumentare la sicurezza degli utenti. Il focus del momento è la guida. Mettersi al volante carichi di sonno, affaticati e con i riflessi rallentati non è mai un'ottima idea, il rischio di incidenti, in questi casi, è piuttosto alto. Ecco perché Generali (la più grande compagnia di assicurazioni italiana) ha avviato una partnership con la startup francese Ellcie Healthy per sviluppare gli occhiali intelligenti da indossare anche mentre si è al volante.
Gli smart glasses saranno in grado di acquisire dati personali, rivelando lo stato di affaticamento del guidatore e il rischio di sonnolenza, due fattori che mettono a repentaglio la sicurezza dei guidatori.
Dotati di particolari sensori, gli occhiali hi - tech raccolgono dati fisici, fisiologici e ambientali (come la temperatura, il livello di umidità e le radiazioni Uv).
I dati vengono inviati a Ellcie Healthy tramite smartphone e, in caso di situazione critica scatta l'alert all'utente che viene avvisato grazie a dei segnali acustici e luminosi.
Contemporaneamente, l'helpdesk contatta il guidatore (registrato su un'apposita app) sullo smartphone, per verificare se necessiti di assistenza.
La compagnia assicurativa triestina è convinta che, oltre a garantire maggiormente la sicurezza, gli occhiali contribuiranno anche a migliorare il comportamento al volante.