TORNA ALL'ELENCO
Immagine copertina news

Guida e basta

14 / 06 / 2016 14-06


"Se non rispondi non muore
nessuno." E quindi? Non rispondere (al telefono mentre guidi). E' il messaggio
della campagna che l' Anas in collaborazione con la Polizia Stradale, ha
avviato per sensibilizzare gli automobilisti sui pericoli che si corrono quando
ci si distrae al volante. Testimonial La Pina, nota protagonista radiofonica di
Radio DJ, emittente seguita in particolare dai giovani. Obiettivo della
campagna è quello di far riflettere gli automobilisti su un fenomeno che negli
ultimi anni è diventato una delle maggiori cause di incidentalità: l'uso
scorretto dello smartphone durante la guida. Ma quali sono i comportamenti che
possono distrarre il conducente? Lo spiega brevemente, ma in modo incisivo, il
Direttore Centrale delle Specialità della Polizia di Stato Roberto Sgalla che,
citando gli smartphone, strumenti sempre più multiuso, sottolinea come  "le azioni per utilizzarli incidono
pericolosamente sui tempi di reazione e sull`attenzione dei conducenti, con
rischi elevatissimi per la sicurezza di tutti gli utenti della strada". Oltre alla
classica telefonata ? che in auto può essere gestita in sicurezza installando
il vivavoce blue tooth -   gli smartphone ci connettono al mondo con
sistemi di messaggeria, piattaforme social, foto e videocamere. Non soltanto,
la moda imperante dei selfie ha fatto sì che vengano scattati anche mentre si è
alla guida, con la conseguenza che il guidatore tutto fa, fuorché mantenere le
mani sul volante e lo sguardo fisso sulla strada. L`obiettivo della campagna,
pensata proprio per essere diffusa su web, social network e radio, è quello di
parlare in modo diretto agli automobilisti, usando un linguaggio accattivante
finalizzato a far crescere la consapevolezza dei pericoli legati a una guida
distratta. Insieme alla campagna, Anas ha presentato l'applicazione per
smartphone "Guida e Basta", disponibile per Ios e Android, che consente di
impostare il proprio cellulare sulla modalità di guida, con la possibilità di
inoltrare a un gruppo di contatti preferiti un messaggio per comunicare loro
che ci si sta per mettere in viaggio e che quindi, per tutta la durata di tempo
selezionata non sarà possibile rispondere al telefono. Ancora, nel momento
in cui si effettua una sosta, si può inviare un "pulse" ai preferiti
comunicando la propria posizione
. Inoltre, su sistema Android, l'app
consente l'attivazione in automatico dell'applicazione GuidaeBasta, non appena
si superano i 10 km/h di velocità di spostamento.